Geometria allo specchio

Angoli, simmetrie, poligoni regolari, frazioni, tassellatura del piano...

Atelier didattico per insegnanti delle scuole primarie

prossime date:

domenica 23 ottobre - domenica 6 novembre 2022

Milano, Fabbrica del Vapore

dalle 10 alle 12.30

durata 2h 30' - quota singola 65 euro

(per chi si iscrive entro il 30 settembre: quota singola 55 euro; in coppia 50 euro)

Gli specchi sono utensili di grande suggestione.
Attraverso di loro (in senso letterale!) è possibile “vedere” la geometria in modo differente e affascinante. Comprendere le leggi ferree che la regolano e le possibilità creative che offre.

 

Nell’atelier si lavora su molti argomenti di immediata utilità didattica, con l’obiettivo di offrire la conoscenza di questa disciplina da un punto di vista più estetico, coinvolgente e… trasparente 🙂

Cosa sono gli angoli, che proprietà hanno, quali regolarità stanno alla base dei poligoni regolari, come funzionano gli assi di simmetria, ma anche la profondità, la prospettiva, l’orientamento spaziale.
Fino, volendolo alla comprensione delle frazioni, alla tassellazione regolare del piano o alle leggi dell’ottica.

 

Questi argomenti smettono di essere ostici perché invece di essere astratti, o difficili da rappresentare con riga e compasso, si offrono alla percezione e a quella intuizione immediata che tutti possediamo e da cui poi si può procedere più intellettualmente.

 

Ci occuperemo di varie cose tra cui:

  • Quali figure si producono con il variare dell’apertura dell’angolo in cui si incontrano due rette e quindi cosa significhino le misure espresse in gradi.
  • Come mai riesco a vedere l’immagine riflessa se l’angolo è concavo ma non se è convesso.
  • Come mai appare riflesso un poligono regolare diverso a seconda di come divarico l’angolo tra due specchi (ossia il rapporto tra l’angolo interno del poligono e il numero dei suoi lati)
  • Cosa sia l’asse di simmetria, a cosa serve e come si trova in figure via via più complesse
  • Come sia più facile comprendere le frazioni se ci si appropria della logica con cui si seziona l’angolo giro.
  • Come si possono creare figure di grande complessità geometrica (e di grande bellezza estetica) sfruttando proprio gli assi di simmetria
  • Perché per conseguenza degli assi di simmetria, alcune figure geometriche si prestino a coprire interamente una superficie e altre no
  • E con un piccolo balzo nella fisica, si scoprono anche le leggi di trasmissione e rifrazione della luce, nonché dei nostri meccanismi di visione.

La geometria si presta immediatamente a diventare “bella”, un metodo di creazione in cui la competenza tecnica si unisce alla sensibilità artistica: dal disegno delle lettere dell’alfabeto latino fino alle miniature arabe, passando per farfalle e capricci di forme e colori.

 

Tutto questo non avviene attraverso slide o dispense, ma usando in prima persona materiali molto semplici che possono essere prodotti successivamente anche in classe e che rendono evidente sia la semplicità di comprensione che l’attrattività legata alle “scoperte” che via via si sperimentano.

 

“Manipolare” le forme permette di comprendere molto più facilmente le rigorose leggi che soggiacciono alla nostra percezione.

I concetti di cui si fa esperienza sono validi sia che il progetto didattico nasca in ambito matematico, che scientifico, che artistico!

 

 

Oliviero Grimaldi

 

 

Conduce l’incontro Oliviero Grimaldi, fondatore di Museofarfalla:

 

 

«Negli atelier si lavora alla velocità consentita da interessi e attitudini del gruppo. Ci si confronta. E si portano a casa (e in classe) molte idee per continuare a lavorare.

L’idea di fondo è sempre la stessa: capire come funzionano le cose che circondano la nostra vita, dalle più semplici alle più complesse, e provare piacere nella scoperta.»

Per richiedere informazioni e iscriversi agli incontri, scriveteci a info@fosforo.eu
Vi risponderemo il prima possibile.

Chi siamo

Dal 2006 la cooperativa sociale Fosforo opera nelle scuole dell’area metropolitana milanese e delle province confinanti e dal 2018 presso la Fabbrica del Vapore di Milano.

Nel solo anno scolastico 2019-20 ha raccolto più di 9.000 prenotazioni per l’insieme delle proposte gestite direttamente con le scuole.

I professionisti che operano nei progetti di Fosforo hanno realizzato eventi formativi, didattici ed educativi per:

  • i Civici musei di Milano
  • il Museo della Scienza e della Tecnica
  • il Museo Tridentino di Scienze Naturali
  • il Museo dell’Antartide di Genova
  • il Museo Africano di Urgnano
  • la Soprintendenza archeologica di Milano
  • il Castello Sforzesco di Milano
  • il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano
  • l’Ufficio Musica e Spettacolo del Comune di Milano
  • l’Ufficio Politiche giovanili del Comune di Milano
  • l’Ufficio cooperazione internazionale della Provincia di Milano
  • il Festival della letteratura per ragazzi di Siena
  • il Festival della Scienza di Genova
  • l’Università Bicocca di Milano
  • Expo Milano 2015
  • il teatro Franco Parenti di Milano
  • il teatro Trebbo
  • Radio24
  • Accademia di Comunicazione
  • Artepassante – progetto di riqualificazione culturale delle stazioni ferroviarie RFI
  • il palinsesto nazionale “100 Rodari” 2020
  • il progetto Il talento delle Donne delle donne del Comune di Milano
  • il centro diurno e domiciliare La Nuova Famiglia di Lecco
  • Altromercato, rete delle botteghe del commercio equo solidale
  • la Scuola dei Vigili della polizia municipale di Milano
  • Arci Milano
  • Terre des Hommes

MAESTRALE
motivazione e creatività nella didattica

(per)corsi per insegnanti e operatori

Vuoi partecipare alle iniziative formative per metterti alla prova con metodologie di insegnamento insieme efficaci e creative?.

Email

info@fosforo.eu

Condividete su: